giovedì 13 aprile 2017

Zucchine ripiene alla greca con feta e menta

On air: "Poeti Per l'Estate" Francesco De Gregori



Mentre scrivo questo post sono in treno e sto tornando a casa. Le immagini scorrono veloci e in appena tre ore sarò a Roma. Da tre mesi non scendo e sento davvero la nostalgia di casa, domani però mi sveglierò e, affacciandomi alla finestra, guarderò le montagne e tirerò un sospiro di sollievo.

Il verde mi tranquillizza. L'azzurro mi dà speranza.


Ogni volta che torno e il treno esce dal tunnel entrando nella mia valle la felicità sembra riaccendersi e la stessa cosa è successa qualche giorno fa quando, dopo molto tempo che pensavo di realizzarle, ho provato a fare queste zucchine ripiene di feta e menta e le ho assaggiate ben fredde dopo essere tornato dalla mia passeggiata quotidiana in bicicletta.

Un mondo si è aperto, fresco e saporito allo stesso tempo. Per questo ho deciso di scrivervi la ricetta, adattissima alle giornate che sono sempre più calde e sempre più lunghe e piene di luce e magari potreste anche farle per portarvele dietro il lunedì di Pasquetta.

Ora vi lascio con l'augurio di una buona e felice Pasqua! 

Ingredienti per 4 persone:

8 zucchine tonde

200 g di feta greca

100 g di yogurt greco

3 cucchiai di parmigiano

2 patate medie lesse

due rametti di menta fresca

sale e pepe

olio e.v.o.


Lavate le zucchine e tagliate le zucchine ai loro tre quarti e poi sbollentatele per 5 minuti in acqua bollente e salata. Scolatele e fatele intiepidire. Poi facendo attenzione a non bucarle svuotate entrambe le parti della loro polpa che terrete da parte facendola scolare in un colino.
Trasferitela poi in una terrina insieme alle patate lesse schiacciate, la feta tagliata a cubetti, lo yogurt, il parmigiano, la menta tritata grossolanamente e una macinata di pepe (non aggiungete sale perché sarà tutto molto saporito).
Poi riempite le zucchine e copritele con i loro rispettivi coperchi. Disponetele in una teglia unta con dell'olio e.v.o. e infornatele per un'ora a 150 °C in forno preriscaldato, negli ultimi dieci minuti alzate poi la temperatura a 200 °C per farle leggermente abbrustolire. Servitele fredde quando si saranno ben compattate, magari con un altro filo di olio e.v.o. a crudo e foglie di menta fresca.




Nessun commento:

Posta un commento